SO.G.I.S, le origini:

L’azienda chimica SO.G.I.S viene fondata nel 1962 da tre famiglie locali, già impegnate nel settore agricolo e industriale, cui si aggiunge dopo breve tempo un imprenditore del parmense, importante investitore in America Latina.
L’allora Sindaco del Comune di Sospiro, Guastino Guastini, ebbe una parte importante nell’insediamento della Società, poiché intravide le possibilità di sviluppo che questa realtà industriale avrebbe offerto al territorio.

 

Nata come società di ingegneria, SO.GI.S si trasforma dopo qualche tempo in sito produttivo di sostanze chimiche, prima con la produzione di Stearina e Glicerina, quindi con i derivati degli Acidi Grassi e della Glicerina.
In un mercato di nicchia, quello dell’industria oleochimica, la posizione strategica di SO.GI.S, immersa in una zona agricola ricca di allevamenti bovini, ha consentito all’azienda di giocare un ruolo importante a livello internazionale, ponendosi in competizione con le multinazionali del Nord Europa.

La partnership con Baerlocher GmbH
per crescere in Europa e nel mondo

Le vicissitudini familiari e il cambio generazionale portano alla decisione, nel 1990, di modificare l’assetto societario, stipulando un accordo di joint venture con Baerlocher GmbH, leader mondiale nella produzione di additivi per PVC, con cui SO.G.I.S. ha instaurato un rapporto di partnership che dura tuttora, mentre il management aziendale rimane legato alla realtà del territorio.

 

La razionalizzazione delle attività produttive porta a un aumento della capacità e a un rinnovamento degli impianti che consentono all’azienda di consolidarsi sempre più sui mercati internazionali.

SO.G.I.S. oggi, la sfida della chimica verde

Recentemente SO.G.I.S. ha messo in atto un intenso programma di razionalizzazione degli impianti e ha avviato nuove produzioni. L’azienda affronta il mercato consapevole del fatto che il fattore strategico dell’industria italiana è rappresentato dal tessuto connettivo delle piccole e medie imprese, quelle in grado di fare sistema e di resistere ai macro eventi economici.

 

L’avvio di programmi europei mirati a far fronte ai cambiamenti climatici, favorendo la bio based economy, tocca oggi anche il settore chimico. SO.G.I.S. si sta preparando alle sfide che le nuove regole sulla chimica verde imporranno, consapevole del passaggio da un’economia basata sulla geologia a una focalizzata sui processi biologici. Questa rivoluzione – culturale prima che industriale – coinvolge tutti.

 

SO.G.I.S. sta cercando di trovare sinergie con numerosi comparti, a monte e a valle della produzione, creando filiere locali e rispettando i criteri della chimica verde sostenibile, declinata non solo sul rispetto dell’ambiente, ma anche delle regole economiche e sociali.

Il 60% della produzione destinata all’export

Presente sui mercati di tutto il mondo, SO.G.I.S. riesce a soddisfare le esigenze di aziende molto diverse tra loro, dalle grandi multinazionali alle piccole imprese locali, in svariati campi applicativi che vanno dall’industria delle materie plastiche a quelli relativi a edilizia, lubrificanti biodegradabili, detergenza, petrolio, carta, cuoio, vernici e molti altri.

 

Posta al centro di una delle più importanti vie di comunicazione della Pianura Padana, SO.G.I.S. conta oggi più di 60 dipendenti e un indotto consistente. Più del 60% della produzione è destinata all’export, per la maggior parte diretta verso i paesi comunitari, ma anche verso Middle East, Nord Africa, America del Nord e del Sud, Asia.




Richiedi informazioni

COMPILA IL FORM


Sogis è una realtà italiana consociata con il gruppo: